• COPPA GIULIETTA & ROMEO

121 vetture al via: è record alla Coppa Giulietta&Romeo 2021

Round di apertura del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche l'evento organizzato dall'Automobile Club Verona porterà sul Lago di Garda stupende auto d'epoca che si sfideranno in una competizione di precisione tutta da seguire.

Da sx: Gianluca Tavellin (che ha moderato la presentazione), Riccardo Cuomo (Direttore AC Verona), Adriano Baso (Presidente AC Verona), Alberto Riva (Direttore di Gara).


Verona 03.02.2021 – Si è svolta questa mattina, in streaming unificato sulla pagina Facebook ufficiale dell'evento e su Automobile Club Verona e Bardolino TOP, la presentazione della Coppa Giulietta&Romeo 2021, l'evento di auto d'epoca in programma a Bardolino il 5-6 febbraio prossimi e organizzato dall'Automobile Club Verona in collaborazione con AC Verona Historic e ACI Verona Sport oltre che con ACI Storico valido come primo appuntamento del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche 2021.


Erano presenti il Presidente dell'Automobile Club Verona Adriano Baso, il Direttore Riccardo Cuomo, il Direttore di Gara Alberto Riva, il Sindaco di Bardolino Lauro Sabaini e il Presidente di Bardolino Top Ivan De Beni.


L'EVENTO. Sarà un'edizione da ricordare quella che venerdì 5 e sabato 6 febbraio si disputerà su un bellissimo percorso di quasi 200 chilometri tra Bardolino, la sponda veronese del Lago di Garda, il Baldo e l'alta Valpolicella. Unica non solo per il contesto particolare nel quale si svolgerà, con un rigido protocollo Covid-19 per il contenimento dell'emergenza che detterà ritmi e tempi di una sfida ovattata dal punto di vista del contorno, ma unica anche per il record di partecipanti nonostante il periodo: saranno infatti 121 le vetture che prenderanno il via.


La gara, regolarità classica, si dipanerà su 64 prove cronometrate tutte diverse tra di loro, su strade aperte al traffico, dove i concorrenti dovranno rispettare dei controlli di passaggio al centesimo di secondo. Una sfida tecnica, per perfezionisti e professionisti che sarà circondata dalle bellezze mozzafiato del Garda-Baldo. Il percorso infatti coinvolgerà, dopo la partenza da Bardolino, anche Garda e Torri del Benaco, quindi la leggendaria strada di Biaza, Caprino Veronese, Spiazzi, Cavaion, Pastrengo fino alla pausa di metà giornata ad Aquardens dove i concorrenti potranno rifocillarsi con dei lunch-box preparati proprio per rispettare le norme anti assembramento.


Al pomeriggio il gruppo ripartirà seguendo più o meno il percorso all'inverso, pur con passaggi anche da Costermano e Marciaga prima di fare ritorno a Bardolino per l'arrivo finale, sempre sul lungolago.


Come di consueto importante il dispiegamento di ufficiali di gara e cronometristi per garantire il regolare svolgimento dell'evento alla luce anche del fatto che si disputerà tutto su strade aperte. Nei punti di controllo tempi, dove le vetture sosteranno in coda, e nei punti di sosta, non mancheranno ovviamente tutte le predisposizioni di sicurezza tra cui i sistemi antincendio forniti da Aleph Group.


BASO: “TREND IN CRESCITA”. “Il trend è ancora in crescita – ha commentato il Presidente dell'Automobile Club Verona Adriano Baso, appassionato d'auto d'epoca prima di tutto che parteciperà come apripista su una Delage D70 del 1937, – abbiamo aumentato il numero degli iscritti rispetto allo scorso anno, il percorso è bellissimo e c'è grande attenzione verso la nostra gara giunta con onore alla terza edizione. Dispiace doverla disputare senza condividerla con gli appassionati che solitamente si assiepano alla partenza e all'arrivo, ma sicuramente anche questo momento passerà e torneremo a vivere le nostre amate auto come facevamo prima della pandemia”.


LE VETTURE. 121 vetture, tutti i migliori piloti della specialità al via con 46 equipaggi TOP, 10 vetture anteguerra , 8 vetture del 1937, 118 vetture storiche e 3 vetture moderne al seguito. Sono numeri che aprono la stagione della regolarità in grande stile. Dalle Fiat 508C Balilla, le preferite dai professionisti della precisione, alle Lancia Aprilia, fino ad ogni tipo di Alfa Romeo, Porsche, Autobianchi, Leyland, Renault, Austin, Volvo, BMW e Fiat.


Assente il vincitore 2020 Margiotta, saranno Alberto e Giuseppe Scapolo a guidare il plotone al voltante della loro Fiat 508C battente bandiera Nettuno Bologna dopo il secondo posto dello scorso anno, ma la lista dei papabili favoriti è talmente lunga che è impossibile nominare tutti. L'elenco iscritti è disponibile completo sul sito ufficiale della manifestazione.


PROTOCOLLO COVID-19. Tutta la gara, a porte chiuse, si svolgerà nel rispetto del Protocollo previsto dalla Federazione ACI Sport per il contenimento dell'emergenza sanitaria. Niente pranzi o cene, l'ospitalità è stata prevista grazie alla disponibilità dell'Hotel Caesius, le procedure di verifica vetture ed equipaggi saranno contingentate e con la presenza di un solo componente per equipaggio, non ci saranno premiazioni, ma una innovativa formula di cerimonia virtuale che sarà pubblicata sul sito web www.coppagiuliettaeromeo.it a partire dalle ore 12:00 di domenica 7 febbraio. Importante sarà il supporto di Ma-Pa Servizi per la gestione delle norme di contenimento.


TROFEO DIGITECHTIMING. Una bella sorpresa per i partecipanti sarà la collaborazione con la C.E.T. Costruzioni Elettrotecniche Triestine S.r.l., proprietaria dello storico Marchio “Digitech Timing” leader sul mercato da più di trent’anni. In questa occasione è stato istituito il “Trofeo Digitechtiming” destinato alla Categoria UNDER 30. Il vincitore della speciale classifica sarà omaggiato con un Cronometro BorinoS, un prodotto di altissima qualità perfetto entry level per il mondo della regolarità. Il secondo e terzo classificato di categoria, oltre al tradizionale “Coppa ricordo”, verranno invece premiati con un Buono Sconto speciale del 20% per l’acquisto sempre di uno strumento Borino S, buono sconto che per altro è cumulabile, con altre iniziative eventualmente in corso.


IL SUPPORTO DEL TERRITORIO. Davvero notevole la risposta del territorio per questo evento, con i concorrenti che riceveranno un importante set di omaggi pre gara. Oltre alle mascherine griffate AC Verona, Redoro Frantoi Veneti ha messo a disposizione due bottiglie di Olio EVO ad equipaggio, Latte Lessinia il celebre Monte Veronese DOP, due bottiglie di Acqua Dolomia e grazie alla sensibilità di AC Verona Historic un cartone preformato da apporre sotto alla vettura per prevenire che eventuali perdite d'olio possano cadere a terra durante la sosta delle vetture. Non mancherà un tocco Wurth Italia e non da ultimo saranno sicuramente graditi gli omaggi di Giulietta Verona, ovviamente legata a doppio filo con l'evento dedicato proprio a Giulietta&Romeo. La concessionaria Alfa Romeo F.lli Girelli metterà invece a disposizione le auto di servizio, tra cui le Alfa Romeo Giulia e Stelvio.


CUOMO: “UN MESSAGGIO DI SPERANZA”. “Con molto coraggio, all'inizio del percorso organizzativo di questa edizioni, ci siamo domandati se proseguire e abbiamo deciso all'unanimità di organizzarla – ha aggiunto Riccardo Cuomo, Direttore dell'Automobile Club Verona. – Credo fermamente che questa edizione della Coppa Giulietta&Romeo debba essere interpretata come un messaggio di speranza, un attestato di coraggio che ha avuto una risposta entusiasta da parte di tutti: dal tavolo di lavoro, dalle istituzioni in primis il Comune di Bardolino, e dai concorrenti. La gente ha voglia di ripartire, di tornare ad una vita normale. Un augurio a tutti per una bella giornata di sport nel rispetto delle regole”.


LO STREAMING DELLA PRESENTAZIONE.



357 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti